1. Home>
  2. Strategia Poker>
  3. Strategia per il bankroll
  • Strategia per il bankroll

    da Antonella Curione

Realizzare e gestire un bankroll sono abilità fondamentali per il giocatore di poker. Il poker è costoso ed è possibile giocare, nel lungo periodo, esclusivamente con un sostanzioso bankroll. La prima scelta da compiere è quella della tipologia di gioco: torneo o cash games. Se avete un bankroll modesto, potrete indirizzarvi ai tavoli con un buy-in di importo minimo e per i tornei dovrete calcolare di avere almeno tra i 20 e i 40 buy-in, in base al livello di gioco. Se avete intenzione di giocare a tornei multi-tavolo, dovreste prevedere un bankroll più elevato. Se cambiate per un livello più elevato, avete sicuramente guadagnato altri 30 buy-in per poter giocare senza correre rischi. Non avere un bankroll adeguato, può costare caro. Una volta che avete realizzato il vostro bankroll, è indispensabile saperlo gestire per non mandare in fumo il vostro lavoro. Potete decidere di lasciarlo depositato oppure alcuni giocatori preferiscono ritirare i propri fondi e conservarli in un deposito sicuro, senza spenderli.

La strategia al poker è influenzata dal vostro bankroll che è il mezzo per poter accumulare vincite, soprattutto nel poker online. Se siete giocatori vincenti, potete aspettarvi un ritorno positivo sugli investimenti, avendo il giusto bankroll per affrontare gli alti e i bassi del gioco. La somma a vostra disposizione è limitata e dovreste avere meno del 5% di questa somma sul tavolo. Se volete assicurarvi di essere coperti, dovreste scendere a una percentuale tra 1% e 2%. In questo modo vi assicurate di non rimanere rovinati per le perdite a una variante specifica del gioco. Il calcolo deve essere basato sulle chips, mentre un ragionamento sul denaro è fuori tema. La possibilità fornita online di poter controllare il proprio bankroll, può far cadere nell’errore dell’ossessione della micro – gestione. Ogni volta che siete in una fase vincente, le cifre aumentano e siete euforici. È sufficiente una perdita per abbassare l’importo e far scattare la smania di recuperare, per ritornare al livello precedente. Inizia a quel punto l’inseguimento delle perdite, forzando il gioco per ristabilire l’equilibrio entusiasmante delle vincite precedenti.

È essenziale limitare le distrazioni, in quanto ogni decisione può causare un errore e ogni errore comporta perdite in denaro. Se giocate a poker online senza prestare attenzione, è quasi garantito lo sbaglio. È un discorso che non vale per tutti i giocatori, alcuni sono in grado di concentrarsi su varie attività simultaneamente. Giocare in un momento di noia è da evitare. Se giocate a poker, fatelo per guadagnare denaro. Il poker a volte non è per nulla divertente e se forzate l’azione in una partita noiosa, per renderla eccitante, fate delle mosse errate. Date importanza alle vostre necessità personali. Se non siete nelle migliori condizioni, non potete giocare al meglio. Curate l’alimentazione. A stomaco vuoto, non riflettete in modo rapido ed efficiente. Scegliete una sedia comoda, uno schermo idoneo e tutto ciò che è ergonomico, per affrontare nel miglior modo le ore da trascorrere davanti al computer. Se siete stanchi, non potete giocare nello stato mentale indispensabile per vincere.

Controllare le emozioni al tavolo da poker è un altro fattore importante, per salvaguardare il vostro bankroll. Ogni giocatore finisce per essere in tilt, per qualsiasi motivo. La causa è personale e può essere dovuta da molteplici ragioni. La possibilità varia da persona a persona ed è impossibile evitarlo completamente. I migliori giocatori professionisti di rado sono in tilt e per gli altri è consigliabile staccare, alzarsi dal tavolo e fare altro. Se seguite le regole e giocate un poker vincente, difficilmente subirete perdite eccessive al poker. Il gioco e gli avversari sono sempre online, ma il denaro può finire.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.