1. Home>
  2. Strategia Poker>
  3. La gestione del piatto nel Poker
  • La gestione del piatto nel Poker

    da Claudio

I giocatori professionisti di poker, oltre ad avere acquisito la padronanza di molte strategie, e a una serie di abilità nel gioco del poker hanno anche imparato a destreggiarsi nella gestione del piatto. Spesso, la gestione del piatto è un aspetto che i principianti non prendono in considerazione, ritenendo che la sua gestione non possa dare grossi vantaggi.

Molti giocatori, sia nel poker sia nel Texas Hold’Em non hanno la volontà o la pazienza di applicarsi nel calcolo della gestione del piatto. Questa procedura, nella maggior parte dei casi non è presa in considerazione, o è rimandata perché considerata adatta solo ai giocatori professionisti o a coloro che hanno una grande esperienza nel gioco del poker.

La gestione del piatto si riduce a una semplicissima equazione, dove l’aumento del valore del piatto fa accrescere la difficoltà della mano. Tenendo bene a mente questa equazione, riuscirete a gestire egregiamente il piatto in ogni mano di poker o di Texas Hold’Em. Questo semplice consiglio può essere utilizzato in buona parte delle mani di poker, sia dal vivo sia nei casino online. Fino a quando non giocate con giocatori di alto livello, che applicano alle loro mani strategie avanzate in maniera intelligente, siete sicuri che questa equazione vi potrà fornire degli ottimi consigli su come gestire le vostre mani al meglio.

Per semplificare il discorso sopra citato, e tenendo conto che l’aumentare del piatto porterà a un accrescimento della difficoltà delle vostre mani, potete dedurre facilmente se continuare a giocare o dare lasciare. Se nella vostra mano vi trovate ad avere una coppia alta con un kicker di medio valore (sotto il J per capirci), allora è il caso di fare check o di chiamare le puntate degli altri giocatori, sempre che non vi sia il presentimento di ottime mani da parte di qualche altro giocatore. Se non volete impostare la vostra strategia con dei bluff, e far aumentare in questo modo considerevolmente il piatto, seguendo questa regola saprete sempre se è il caso di continuare a giocare o lasciar perdere la mano. Se nella vostra mano avete delle carte forti (coppia di assi o re), allora avete la possibilità di alzare il tiro e cercare di portare il valore totale del piatto su cifre considerevoli; poiché le carte che avete in mano vi offrono molte possibilità di vincere la mano.

Sapere valutare le proprie carte è una delle caratteristiche fondamentali per riuscire a diventare un bravo giocatore nel poker, oltre naturalmente ad avere delle buone conoscenze tecniche di gioco. Questa valutazione del rischio della vostra mano vi servirà moltissimo per riuscire a capire se è o no il caso di andare avanti con la mano, offrendovi un piccolo vantaggio sui vostri avversari. Questo consiglio naturalmente non vi offre la sicurezza di vincere, poiché esiste sempre la possibilità che uno dei vostri avversari abbia in mano una combinazione superiore alla vostra o applichi un bluff per cercare di farvi cadere in trappola. Valutate sempre con attenzione ogni vostra mano.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.