1. Home>
  2. Strategia Poker>
  3. Imparare il poker da tornei televisivi e su internet
  • Imparare il poker da tornei televisivi e su internet

    da Antonella Curione

La popolarità del gioco del poker è dovuta anche alle trasmissioni, televisive o su internet, dedicate ai tornei e per i principianti, osservare con attenzione i giocatori professionisti in azione può essere un modo per apprendere nuove strategie. È possibile ottenere delle informazioni rilevanti dalla partita in corso, solo distaccandosi dall’eventuale risultato della mano. Il fatto che non siano visibili le carte in trasmissione, non è essenziale e le carte scoperte sono un elemento in più da valutare.

È importante analizzare la postura dei giocatori, il modo di parlare, il modo di vestire che, solitamente, sono copiati da altri giocatori. Un altro elemento da esaminare è lo stile e sarà utile per comprendere meglio gli avversari nelle partite. Consideriamo, in particolare, quali sono i fattori importanti da studiare durante una partita di poker trasmessa tramite TV o internet. Prima dell’inizio della partita, date un’occhiata alle dimensioni degli stack dei giocatori al tavolo. Identificate quali giocatori hanno i posti migliori e quali giocatori hanno i posti peggiori. Immaginate di essere seduti allo stesso tavolo da gioco e trovate negli avversari i punti deboli e i punti forti. Pensate di avere lo stesso stack di  uno dei giocatori e stabilite la vostra strategia. Un altro modo per i principianti di trarre preziose informazioni è quello di seguire il canale web dedicato al gioco del poker, Twitch. Gli utenti hanno la possibilità di commentare e di interagire via chat, votando sul gioco o sulle puntate successive. È necessario avere una connessione e un browser adeguati per lo streaming video.

Lo svantaggio per un principiante, ad avere esclusivamente basi ottenute dall’analisi di tornei televisivi, è quello di diventare un potenziale pessimo giocatore. Le trasmissioni sul  poker che pubblicizzano la partecipazione di celebrità, potrebbero avere come ospiti degli attori che non sono veri professionisti. Quindi, se avete intenzione di imparare uno stile di gioco, assicuratevi di guardare tornei con giocatori professionisti appartenenti realmente al settore del poker.

Occorre ricordare che i tornei in televisione o su internet hanno come obiettivo l’eliminazione degli sfidanti. È una situazione differente rispetto ai tornei in un casinò, o al tavolo da gioco di una poker room online. In quel caso i giocatori hanno lo scopo di accumulare vincite. I tornei televisivi cercano di incrementare gli ascolti ed è un elemento che potrebbe influenzare lo stile di gioco dei partecipanti. I tornei diffusi in televisione sono No Limit Texas Hold’Em, mentre le poker room online e i casinò propongono ai tavoli da gioco i tornei Limit Texas Hold’Em. Le strategie sono differenti, quindi controllate di seguire il gioco adatto a voi e alle vostre prossime partite.

Una partita in televisione non è una vera lezione di poker. Potreste osservare i giocatori foldare per molte volte, ma in realtà potrebbe essere un modo per rendere più emozionante la trasmissione con azioni veloci. Un principiante deve comprendere le ragioni di un fold, non è solo un gioco di azioni rapide a ogni puntata. I giocatori al tavolo, in un programma televisivo, sono solitamente sei. Un principiante potrebbe dover affrontare un tavolo con più di dieci sfidanti e, tutto ciò che ha appreso dal torneo televisivo, sarebbe poco utilizzabile per il numero più elevato di mani da giocare. I principianti devono cercare di conoscere meglio gli avversari, visto che i partecipanti di un torneo televisivo hanno giocato più volte insieme e hanno molte informazioni sui propri avversari. Uno spettatore non può sapere qual è lo storico di gioco di ogni partecipante e i motivi per i quali un giocatore ha foldato ad un certo punto della partita, oltre a motivazioni riguardanti una particolare strategia.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.