1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Vincitori e braccialetti alle WSOP
  • Vincitori e braccialetti alle WSOP

    domenica 30 giugno 2013 da Beatrice

In questo articolo abbiamo riunito una serie di eventi delle World Series of Poker in corso a Las Vegas, per farvi sapere chi sono i vari vincitori. Senza perdere altro tempo, passiamo subito alla cronaca del primo evento, il numero 28.

Evento numero 28: Texas Hold’em No Limit

Uno dei tanti eventi di Texas Hold’em è il numero 28, il cui buy in è stato di 1,500 $ e a cui hanno partecipato 2115 giocatori.
A trionfare è stato l’ennesimo giocatore canadese, Jason Duval. Il Canada quest’anno ha una squadra fortissima che sta dando grandi soddisfazioni. Con questo, infatti, sono già vinto 7 braccialetti. Si tratta dunque della migliore edizione in assoluto per il Canada.

Ecco la classifica finale dell’evento, comprensiva dei premi vinti da ogni giocatore.

1- Jason Duval con 521.202 $
2- Majid Yahyaei con 324.442 $
3- Masayuki Nagata con 225.521 $
4- James Lee con 162.420 $
5- Tommy Townsend con 118.707 $
6- Dan Martin con 87.813 $
7- Steve Bartlett con 65.813 $
8- Daniel Bishop con 49.952 $
9- Joseph Cappuccio con 38.360 $

Evento numero 30: Texas Hold’em No Limit

Con un buy in di 1,000 $, l’evento numero 30 di Texas Hold’em No limit è uno dei classici delle WSOP, a cui si sono iscritti 2108 giocatori. A questo evento non hanno partecipato giocatori importanti, ma comunque il livello di gioco è stato eccellente e, soprattutto nelle fasi finali, emozionante. Il testa a testa tra i primi due, in particolare è stato molto interessante, perché equilibrato e ricco di sorprese. Alla fine l’ha spuntata l’americano Chris Dombrowski, battendo l’inglese Mathew Moore.
Ecco la classifica finale e i premi vinti dai giocatori del final table:

1- Chris Dombrowski con 346.332 $
2- Mathew Moore con 215.578 $
3- Jesse McEuen con 149.850 $
4- Dimitar Yosifov con 107,922 $
5- Carter Myers con 78.876 $
6- Chris Bolek con 58.348 $
7- Matt Seer con 43.730 $
8- Mike Pickett con 33.191 $
9- John Thompson con 25.488 $

Evento numero 31: Pot Limit Omaha Hi / Lo

Nell’evento numero 31, dedicato al Pot Limit Omaha in versione Hi / Lo 8 or Better, aveva un buy in di 1,500 $, per un totale di 936 iscritti. In questo evento si sono visti molti più big del poker rispetto agli eventi precedenti. Forse i grandi giocatori si sono annoiati a giocare a Texas Hold’em, soprattutto quando il buy in è basso, e preferiscono rifugiarsi in eventi con specialità diverse…

Battute a parte, questo evento ha visto davvero grandi in lotta tra loro per ottenere il braccialetto. Quello che ha lottato più a lungo è stato Barry Greenstein, che avrebbe potuto vincere il suo quarto braccialetto in carriera, ma si è dovuto arrendere al terzo posto. Un po’ di Italia ha lasciato il segno in questo evento, grazie al 24° posto di Jeff Lisandro. Qualche altro big è arrivato tra i giocatori che hanno vinto un premio, come Jason Mercier, Perry Green, Allen Cunningham e David Sands.

Due parole anche sul vincitore, Jarred Graham. Nonostante non sia famosissimo, Jarred ha il merito di essersi guadagnato la fiducia e i consigli di un grande giocatore, australiano come lui, Joe Hachem, che lo ha sostenuto (anche economicamente) negli ultimi anni, fino ad arrivare a queste World Series of Poker, che lo hanno definitivamente consacrato a campione di poker.

Ecco la classifica finale dell’evento numero 31, comprensiva dei premi vinti dai giocatori:

1- Jarred Graham con 255,942 $
2- Marco Johnson con 158,379 $
3- Barry Greenstein con 99,091 $
4- Noomis Jones con 71,924 $
5- Gabriel Blumenthal con 53,096 $
6- Loni Harwood con 39,803 $
7- Eric Rodawig con 30,275 $
8- Joao Pires con 23,338 $
9- Perry Green con 18,233 $

Evento numero 34: Texas Hold’em Turbo

Per la prima volta alle World Series of Poker si è giocato un evento Turbo, di Texas Hold’em No Limit. 1,000 $ di buy in e 1629 iscritti, ridotti a solo 35 alla fine del day 1, proprio a causa della formula turbo, che ha visto giocare 17 livelli durante il primo giorno di gioco: una piccola rivoluzione alle WSOP!

Molti giocatori italiani hanno partecipato a questo evento: Rocco Palumbo, Gabriele Lepore, Cristiano Guerra, Giulio Astarita, Fernando Lo Cascio, Roberto Salvadori e Gianluca Escobar. Solo quest’ultimo è riuscito a superare il durissimo day 1, ma è stato poi eliminato al 27 posto, vincendo comunque 8,151 $.

Alla fine, a spuntarla è stato un giocatore belga, Michael Gathy, che con questa vittoria ottiene il suo secondo braccialetto. Ecco la classifica finale del primo evento turbo nella storia delle WSOP.

1- Michael Gathy con 278.613 $
2- Benjamin Reason con 172.252 $
3- Yueqi Zhu con 113.358 $
4- Sergey Rybachenko con 81.720 $
5- Daniel Bishop con 59.816 $
6- Jason Duval con 44.422 $
7- Jake Cody con 33.456 $
8- Noah Vaillancourt con 25.539 $
9- Russell Crane con 19.748 $

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.