1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Via all’Italian Poker Opern a Città di Campione!
  • Via all’Italian Poker Opern a Città di Campione!

    Lunedi 6 maggio 2013 da Beatrice

Ne avevamo già parlato in precedenza e finalmente è arrivato il gran giorno: è iniziata ufficialmente la decima edizione dell’Italian Poker Open a Città di Campione!

L’Italian Poker Open, quest’anno, ha dei numeri che fanno girare la testa. A partire dal montepremi: ben un milione di euro garantiti sono in palio in questa decima edizione!

Con un montepremi del genere, ci si aspettava ovviamente un altissimo numero di partecipanti. Per dividerli si è deciso di procedere con ben tre day 1 e due day 2.

La battaglia è stata durissima, perché solo al day 1A si sono presentati 733 giocatori, un numero altissimo, tanto da diventare il nuovo record italiano di presenze ad un torneo di poker live. Questo primato, però, è durato l’arco di 24 ore, perchè già dal day 1B è stato spazzato via dagli 859 iscritti a questa seconda giornata di gare. Al day 1C, poi, si sono presentati addirittura 900 iscritti

In tutto, dunque, gli iscritti a questa decima edizione dell’Italian Poker Open sono stati 2492

La macchina organizzativa di questo evento ha dovuto fare dei grandissimi sforzi per riuscire a gestire un afflusso così grande di iscritti; merita quindi tutti i nostri complimenti.

L’altissimo numero di iscritti, oltre a generare un record assoluto, ha anche portato il montepremi a crescere in maniera vertiginosa. Scopriremo alla fine quanto incasserà il vincitore, ma sappiate già che il milione di euro garantito è stato abbondantemente superato!

Il buy in per partecipare all’evento era di appena 550 €, cosa che lo ha reso aperto ad un pubblico più vasto. I grandi del poker, comunque, non si sono fatti desiderare e hanno affollato le sale del Casinò di Campione. Il prestigio nazionale ma anche internazionale dell’Italian Poker Open è in continuo aumento e ormai nessuno vuole perdere la possibilità di partecipare e magari di vincere questo speciale evento.

Non possiamo entrare nel dettaglio dei primi giorni di gioco, visto l’esagerato numero di giocatori in gara. Dopo tre day 1 da record e due day 2 sulla stessa onda, al day 3 sono arrivati 299 giocatori, ma alla fine della giornata solo 63 di loro sono rimasti in gioco. Partire da 2492 giocatori e arrivare al day 3 con solo 63 giocatori ancora in gioco è una vera e propria maratona. Il day 4 dunque è iniziato con i 63 superstiti, che si sono sfidati fino allo stremo delle forze per tentare di conquistare uno dei 9 posti al tavolo finale.

Detta così può sembrare un’esagerazione definire superstiti dei giocatori di poker, ma l’Italian Poker Open 2013 è stato davvero duro e fisicamente faticoso, a causa dell’altissimo numero di giocatori presenti. Basta pensare che è durato come tornei con molti meno giocatori e questo può significare solo una cosa: che i giocatori dell’IPO hanno dovuto giocare molto di più per rispettare i tempi del torneo.

Alla fine il final table era così composto:

1- Wass Stefan con 21950000 chip
2- Sigoli Michele con 16200000 chip
3- Scifo Angelo con 13310000 chip
4- Heimbrock Torsten con 12800000 chip
5- Corsetti Luigi con 9735000 chip
6- Mirarchi Saverio con 9015000 chip
7- Sassi Buttasi Giovanni con 8760000 chip
8- Pieroni Emanuele con 5195000 chip
9- Mattia Gianluca con 5145000 chip

Al comando, dunque, uno dei due stranieri del final table, l’austriaco Wass. L’altro, il tedesco Heimbrock gode di una ottima quarta posizione. Gli Italiani sono chiaramente in maggioranza e il rischio di vedere l’Italian Poker Open volare in Germania o in Austria era comunque dietro l’angolo, ogni giocatore ne era ben consapevole.

Il rischio, poi, si è concretizzato veramente al tavolo finale, quando Heimbrock e Wass sono riusciti ad arrivare addirittura alle ultime battute di gioco. Contro di loro, solo un italiano a tenere alti i colori del nostro paese, Luigi Corsetti, di Catania e di appena 21 anni. Pochi per sperare di vincere un evento di questa portata e i 180,000 € destinati al primo posto, ma la tenacia e la voglia di arrivare in fondo di questo giovane grande campione sono stati sufficienti per battere gli ultimi due giocatori rimasti in gioco. Gli appassionati hanno così potuto tirare un sospiro di sollievo e gioire del fatto che questa incredibile decima edizione dell’Italian Poker Open sia alla fine rimasta in patria.

Ecco la classifica finale con i rispettivi montepremi:

1- Luigi Corsetti: 180.000€
2- Torsten Heimbrock: 135.000€
3- Stefan Wass: 119.000€
4- Michele Sigoli: 100.000€
5- Giovanni Sassi Buttasi: 75.000€
6- Gianluca Mattia: 45.000€
7- Angelo Scifo: 35.000€
8- Emanuele Pieroni: 27.000€
9- Saverio Mirarchi: 19.920€

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.