1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Un ottobre ricco di avvenimenti per PokerStars
  • Un ottobre ricco di avvenimenti per PokerStars

    domenica 6 novembre 2011 da Claudio

PokerStars è una delle sale da gioco online rimaste coinvolte nel Black Friday. Un evento che ha cambiato radicalmente, e senza possibilità di un ritorno al passato, il mondo del poker online.

Al contrario delle altre poker room PokerStars è comunque riuscita a continuare ad offrire ai propri giocatori un’offerta di prim’ordine. I risultati non sono tardati ad arrivare, e mai come in questo mese di Ottobre è stato chiaro a tutti che in questo momento PokerStars ricopre un ruolo d’importanza primaria nel panorama del poker internazionale.

Uno dei risultati inattesi raggiunti da PokerStars com, e quindi ancora più gradito, è stato quello ottenuto con il Latin American Poker Tour. Il torneo, anche se non può reggere ancora il confronto con quelli europei, o americani, ha fatto comunque registrare dei risultati di tutto rispetto. I quasi 700 giocatori iscritti hanno permesso di poter contare su un montepremi di circa 470,000 Euro. Per i giocatori europei non sarà di certo un montepremi da record, ma per i giocatori partecipanti, provenienti per la maggior parte dall’Argentina, dalla Colombia, e dall’Ecuador, la cifra è davvero considerevole.

Vincitore dell’evento è stato l’argentino Julian Menendez, che è tornato a casa con un premio di oltre 47,000 Euro. La cosa curiosa è che pur essendo stato il vincitore “nominale” del torneo non è stato quello che alla fine è riuscito a incassare la cifra maggiore. Per esempio, il giocatore australiano Stuart McDonald, anche se è riuscito a piazzarsi “solo” in sesta posizione, è stato in grado di guadagnare più di 60,000 Euro.

Questo non è comunque l’unico evento di nota legato al nome di PokerStars nel mese di Ottobre. In Italia è terminata da pochi giorni la seconda edizione del “The Dream Job”.
Il fortunato, ma soprattutto abile, vincitore di questo torneo, che risponde al nome di Alessandro De Michele, sarà meglio conosciuto dalla maggior parte di voi col il nickname di “’nektarine16’”.

De Michele è riuscito a imporsi sul suo diretto avversario, Davide Pizzurro, nella fase finale di questo torneo, in cui è stato decisivo non solo il proprio modo di giocare, ma anche le emozioni che i giocatori sono stati in grado di far provare a chi osservava il tavolo da gioco. Vi ricordiamo che l’ultima selezione, quella che ha fatto arrivare in finale Pizzurro e De Michele, non è stata “giocata”. Il passaggio di questi due giocatori è stato dovuto al comportamento, tenuto all’EPT cui hanno partecipato, come pure al colloquio che hanno avuto con una giuria scelta da PokerStars.

De Michele ha ottenuto il suo titolo di campione in una sfida finale che lo vedeva scontrarsi in heads-up con l’altro finalista. Una sfida che è terminata, dopo molti colpi di scena, 3-2 a favore di De Michele.

Il percorso del “The Dream Job” è andato a incrociarsi con la tappa italiana dell’EPT, e quindi non possiamo che parlare brevemente anche di questo evento ormai più che famoso. L’edizione di quest’anno ha, purtroppo, risentito del fenomeno “Black Friday” e quindi è stata leggermente sotto rispetto a quello dello scorso anno. Il torneo ha visto affrontarsi più di 800 giocatori, che hanno consentito di poter contare su un montepremi, del valore di oltre 4 milioni di Euro. Vincitrice morale di questa edizione è sicuramente Linda Santaguida. La bella, e brava, giocatrice sponsorizzata da Sisal è riuscita a terminare al quarantottesimo posto. Il suo miglior risultato in carriera in assoluto.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.