1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Robbie Williams si tuffa nel mondo del poker online
  • Robbie Williams si tuffa nel mondo del poker online

    Lunedi 6 febbraio 2012 da Claudio

Robbie Williams, celebre cantante ed ex membro dei Take That, ha da poco deciso di aprire la sua poker room. Alla fine dei conti il poker online è diventato uno dei maggiori intrattenimenti del mondo, e non dovrebbe destare così tanto stupore che una popstar cerchi di sfruttare il proprio nome per fare dei soldi facili. Questa notizia ha letteralmente scatenato l’opinione pubblica del Regno Unito, che ritiene questa mossa del cantante solo una mera operazione commerciale.

La decisione di aprire la poker room è stata ampiamente criticata anche da Tessa Munt, membro del parlamento del Regno Unito, che ritiene questa nuova attività di Robbie Williams un pessimo esempio per i tanti giovani fans. Il passato della rockstar, che è stato costellato da una serie di ricoveri, in cliniche per disintossicarsi dall’alcol e dalla droga dovrebbe essere consapevole dei rischi che le dipendenze possono dare alle persone; questa è l’accusa che gli è contestata dal membro del parlamento.

Dopo alcune ore, dal rilascio di questo comunicato stampa, Robbie Williams ha rilasciato la sua versione; che è servita a chiarire la sua posizione sulla dipendenza da gioco. Le mani giocate nella sua poker room, poiché buona parte di queste saranno aperte in modalità “Per divertimento”, offriranno ai giocatori solo del divertimento. Inoltre, oltre a divertirsi, hanno anche la possibilità di vincere biglietti per i suoi concerti, gadget e la possibilità d’incontrare la celebre Pop star.

Purtroppo, all’interno del sito di Robbie Williams, possiamo anche leggere che una serie di tornei richiedono un buy-in di partecipazione, poiché se non è presente del rischio perché si dovrebbe giocare? Le affermazioni della popstar, che secondo i suoi responsabili marketing avrebbero dovuto consolidare il legame con i suoi fans, purtroppo ha avuto l’effetto contrario. Molti forum e blog dedicati all’idolo del Pop, si sono apertamente schierati contro il loro beniamino, perché questa decisione per loro è solo una nuova trovata per riuscire ad aumentare le sue già rosee entrate.

Dopo questa serie di botte e risposte, che purtroppo non sono riuscire a chiarire del tutto la posizione della popstar, Tessa Munt ha dichiarato che spera che i guadagni della poker room siano interamente devoluti a delle associazioni che si occupano delle persone colpite da sindrome del gioco d’azzardo o che si trovano in difficoltà.

La notizia dell’apertura della poker room di Robin Williams, è stata vista da tutti come una pessima trovata per aumentare i profitti della popstars, e non come una nuova avventura in cui Robin crede. Noi speriamo che i buoni propositi della popstar siano reali, e non che come molti stanno affermando sia solo una nuova fonte di reddito per i suoi conti in banca. Chi sta scrivendo questo articolo non può ritenersi una persona imparziale, ma la dipendenza del gioco d’azzardo è da ritenersi uno dei maggiori rischi per chi si dedica al gioco d’azzardo online; e se la situazione sfugge di mano può diventare anche un serio problema.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.