1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. L’Italian Poker Open
  • L’Italian Poker Open

    sabato 12 gennaio 2013 da Beatrice

Uno degli appuntamenti più attesi dai giocatori italiani ad inizio anno è di sicuro l’Italian Poker Open, che quest’anno si è giocato dal 4 al 7 gennaio. Si tratta di un evento che attira giocatori professionisti da tutta la penisola ma non solo. Sono molti anche gli stranieri che partecipano a questo evento, che è ormai giunto alla sua nona edizione e negli anni ha visto aumentare di molto il proprio prestigio. Ma oltre ai professionisti, ad affollare i tavoli dell’Italian Poker Open ci sono anche molti giocatori che sono semplicemente appassionati di poker e grazie all’IPO hanno la possibilità di misurarsi con giocatori di grande livello dal vivo, in una cornice entusiasmante come il Casinò di Campione d’Italia.

La location di Campione d’Italia è sempre la stessa da nove edizioni e non è mai stata cambiata nemmeno quando Titan Bet è entrato a far parte degli organizzatori dell’evento. L’unica cosa che è cambiata dall’entrata in scena di Titan Bet è il numero di giocatori che partecipano all’evento, che nella nona edizione ha raggiunto una cifra da record. Sono stati ben 1003 gli iscritti all’Italian Poker Open, nello specifico hanno partecipato al day 1 582 giocatori mentre al day 2 i giocatori erano 521.

Il motivo per cui l’Italian Poker Open riscuote così tanto successo anche presso giocatori non professionisti sta nel fatto che il buy in è abbastanza contenuto per un evento di questa portata. Servono infatti solo 550 Franchi Svizzeri (più o meno 450 €) per sedersi al tavolo e molti appassionati ritengono che sia una cifra più che valida per tentare il grande salto di qualità.

Insomma, il successo dell’Italian Poker Open si rinnova di anno in anno e c’è da scommettere che presto anche qualche big americano farà la sua apparizione ai tavoli di Città di Campione.

Il Final Table dell’Italian Poker Open

Alla fine del day 1 sono rimasti solo 259 giocatori ancora in gara per contendersi il montepremi finale e tra loro mancava il grande nome come per esempio il campione Rocco Palumbo o lo svizzero Claudio Rinaldi. Il chip leader alla fine della prima giornata era Kazim Kulpinari, un giocatore turco che aveva accumulato 339,300 chip.
Gli eventi del giorno seguente, però, hanno stravolto la classifica dei giocatori.
Il chip leader del day 2 è stato Massimiliano Samarani, con 2 milioni di chip, che è riuscito anche a sedersi al tavolo finale, a differenza di Kulpinari che ne è rimasto fuori.

Al tavolo finale, a differenza delle altre volte, si sono seduti solo 9 giocatori e vi assicuriamo che per ridurre il numero di giocatori da 1003 a solo 9 ha significato delle lunghe giornate (anzi nottate) per tutti.

Inoltre, normalmente, il tavolo finale è costituito da 8 giocatori, perciò, prima di poter davvero iniziare con il Final Table, si è dovuto giocare un tavolo per l’eliminazione del giocatore “di troppo”.

Il chip leader era Massimiliano Samarani, ma presto è emerso un altro possibile vincitore dell’evento, Agazio Gerace, che alla fine del day 3 ha messo una seria ipoteca sulla vittoria, staccando di netto gli altri con un’impressionante stack di 12,410,000 chip. Gli si avvicinava solo Maurizio Papasidero, con 11,585,000 chip.

Dopo le prime eliminazioni, che hanno riservato qualche sorpresa, soprattutto per Samarani che esce solo in sesta posizione, si è arrivati a solo quattro giocatori ancora seduti al tavolo finale e Agazio Gerace aveva già un vantaggio nettissimo: ben 30 milioni di chip contro appena 15 milioni per gli tre giocatori in gara messi insieme.

Alla fine rimangono solo Agazio Gerace e Gianluca Lui a contendersi il primo posto, ma dopo una snervante giornata, Lui commette alcuni errori fatali che consegnano a Gerace una meritata vittoria. Per lui ci sono 115,000 Franchi Svizzeri di montepremi e il prestigio della vittoria all’Italian Poker Open nona edizione.

Per concludere, ecco la classifica finale dei giocatori con i rispettivi premi vinti.

1° posto: Agazio Gerace con 115.000,00 CHF
2° posto: Gianluca Lui con 70.300,00 CHF
3° posto: Daniele Gennari con 70.300,00 CHF
4° posto: Vittorio Villa con 31.000,00 CHF
5° posto: Maurizio Papasidero 24.000,00 CHF
6° posto: Massimiliano Samarani con 18.000,00 CHF
7° posto: Antonio Costa con 14.000,00 CHF
8° posto: Pietro Monzio Compagnoni con 10.705,00 CHF4

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.