1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Le World Series of Poker sbarcano in Europa
  • Le World Series of Poker sbarcano in Europa

    martedì 22 ottobre 2013 da Beatrice

Il Main Event delle Wolrd Series of Poker non si è ancora concluso, manca infatti meno di un mese alla fatidica data, ma già bolle qualcosa di grosso nella pentola delle WSOP: dall’11 al 22 ottobre si terranno infatti le World Series of Poker Europe, ovvero la versione europea delle WSOP. Quest’anno, ci sono dei primati interessanti e delle novità che renderanno l’evento ancora più emozionante, scopritele con noi!

Nuova Location

Per prima cosa, una novità riguarda la location. Per la prima volta, infatti, le World Series of Poker Europe si svolgeranno a Enghien les Bains, al Casino Barriere, a 15 km da Parigi. Non è la prima volta invece che le WSOPE si svolgono in Francia, perché nelle edizioni scorse è stata Nizza ad ospitare l’evento. Ancora primo, invece, le WSOPE si sono svolte a Londra.

Il programma prevede che saranno assegnati 8 braccialetti, ma oltre a questi eventi maggiori ci saranno anche 46 side events, che invece non prevederanno alcun braccialetto per i vincitori, ma contribuiranno comunque a rendere l’evento ancora più frizzante.

Nuovo Evento

Oltre ad una nuova location, quest’anno le WSOPE si presentano con un nuovo interessantissimo evento: il Ladies Event. Quest’anno, per la prima volta, infatti, è stato organizzato un evento dedicato esclusivamente alle giocatrici che prevede anche che la vincitrice riceva un braccialetto.

Proprio il Ladies Event è stato l’evento d’apertura della manifestazione. Con un buy in di 1,100 € ha dato il via alle WSOPE. Sono state 65 le giocatrici che si sono iscritte a questo evento e che puntavano a diventare la prima donna a vincere un braccialetto nel Ladies Event delle World Series of Poker Europe. Questo onore è poi andato ad una giocatrice australiana, Jakie Glazier, che ha battuto varie beniamine francesi per assicurarsi il primo premio. Prima fra tutte, Gaelle Baumann, la più titolata giocatrice francese, arrivata in 7° posizione. Ricordiamo che Jakie Glazier si era comportata splendidamente anche alle WSOP di Las Vegas: è stata lei infatti l’ultima donna ad alzarsi dai tavoli del Main Event, in 31° posizione. Ecco la classifica finale dell’evento, comprensiva dei premi vinti dalla giocatrici al final table, che sono state anche le uniche a ricevere un premio:

1. Jackie Glazier con 21.850 €
2. Maryline Valente con 13.500 €
3. Laurie Bismuth con 8.950 €
4. Celine Bastian con 6.330 €
5. Nathalie Odet con 4.770 €
6. Sherrie Lindsey-Jones con 3.800 €
7. Gaelle Baumann con 3.200 €

Come sempre, il Ladies Event è accompagnato da polemiche. Di solito si polemizza sul fatto che esclude gli uomini, questa volta la polemica è scoppiata per via del ridotto numero di partecipanti. Con solo 65 giocatrici a lottare per la vittoria, infatti, c’è chi sostiene che il valore del braccialetto sia ridotto, in rapporto soprattutto al valore dello stesso braccialetto alle WSOP di Las Vegas, dove invece le partecipanti arrivano anche a superare il migliaio. Detto questo, bisogna ricordare che la nascita e il sostegno verso gli eventi dedicati a sole donne servono soprattutto a far si che sempre più giocatrici si avvicinino alla disciplina sportiva del poker. Se lo si considera da questo punto di vista, le polemiche che suscitano diventano davvero sterili e poco produttive.

Stati Uniti VS Europa

Anche se sono appena iniziate, si può già fare una considerazioni sulle World Series of Poker Europe: per il momento, l’Europa conserva il primato di vittorie a casa propria. Il numero di player europei che ha vinto eventi alle WSOPE, infatti, è ancora maggiore rispetto alla stessa categoria di giocatori statunitensi. Se alle WSOP di Las Vegas non c’è e probabilmente non ci sarà mai storia, data la nettissima superiorità americana, in Europa abbiamo ancora dei margini per mantenerla. Detto questo, i big americani non si fanno di certo sfuggire la possibilità di conquistare un braccialetto e partecipano sempre alle WSOPE: mancano però tutti quegli outsider americani spesso vincono eventi a Las Vegas. Quindi non temete, anche quest’anno a Parigi troverete di certo i soliti Daniel Negreanu, Phill Hellmuth ( che ricordiamo ha vinto il main event lo scorso hanno, conquistando così il suo 13° braccialetto), Antonio Esfandiari, Vanessa Selbst, Jason Mercier, Phil Ivey e tanti, tantissimi altri.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.