1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Le Full Tilt Poker Series 2011 spagnole vinte di nuovo da un italiano
  • Le Full Tilt Poker Series 2011 spagnole vinte di nuovo da un italiano

    Giovedi 2 giugno 2011 da Claudio

L’Italia non può essere di certo considerata una delle nazioni in cui il poker, e in particolare il Texas Hold’em, abbia avuto vita facile. Il gioco, pur non essendo più visto solamente come un modo per cercare di fare soldi, è abbastanza conosciuto dal grande pubblico. Questo perché può ormai contare su una vivace comunità di appassionati del gioco, che è anche capace di riuscire ad ottenere importanti risultati a livello internazionale.

Anche se molti giocatori sono portati a pensare che giocare in casa, e quindi in un torneo italiano, offra un vantaggio psicologico, rispetto ai propri avversari, questo non sempre si è dimostrato vero. I nomi dei giocatori italiani che hanno deluso le attese dei propri fans, ma anche della stampa specializzata, è molto lunga. Non per questo bisogna credere che gli appassionati del tavolo da gioco non riescano a mettersi in mostra negli eventi più importanti.

Un ottimo esempio, per chi è scettico sulle capacità dei giocatori italiani, possono essere sicuramente le FullTilt Poker Series spagnole. Se vi state chiedendo cosa c’entra un torneo che si tiene in Spagna con la bravura dei giocatori italiani, è presto detto, le ultime due edizioni di questo torneo sono state vinte da dei giocatori italiani.

Un caso? Può darsi, ma forse giocare lontano dai riflettori, ma comunque in un ambiente in cui si respira un’aria “casalinga”, potrebbe essere l’asso nella manica per i giocatori nostri connazionali.

Dopo Max Luppi, che aveva vinto l’edizione delle Full Tilt Poker 2010 di Spagna, l’edizione di quest’anno è stata vinta come detto in precedenza da un altro giocatore italiano, Pasquale De Simone. Quello di De Simone non è di certo un nome sconosciuto per chi ama questo gioco, poiché aveva mostrato le sue ottime qualità come giocatore anche nella “Notte del Poker Club” che si è tenuta nel Gennaio del 2010 arrivando a sbaragliare tutti gli altri concorrenti.

Anche se la trasferta spagnola non è stata fruttuosa come la vittoria avuta nel 2010 a Campione d’Italia, in quell’occasione era riuscito a portarsi a casa ben 130.000 Euro, mentre questa volta ha dovuto, si fa per dire, accontentarsi di soli 80.000 Euro, rimane comunque il piacere di aver centrato un altro ottimo piazzamento. Il successo di De Pasquale è ancora più importante dato che non aveva pagato i 1.650 Euro richiesti per l’iscrizione.
E’, infatti, riuscito ad accedere all’evento grazie ad un torneo freeroll.

Sembra ormai chiaro che non si può di certo parlare di buoni risultati ottenuti sporadicamente, ma piuttosto di una promettente carriera che sembra aver portato al centro dell’attenzione uno dei nuovi possibili professionisti italiani del Texas Hold’em.

Sul palcoscenico del torneo spagnolo non è stato solo De Pasquale a tenere alti i colori della nostra bandiera, poiché sono stati molti i giocatori italiani ad aver mostrato un ottimo gioco, ma non così vincente come quello del napoletano. Un nome su tutti è sicuramente quello di Nicola Grieco, che non è riuscito ad accedere al tavolo finale per un soffio. Purtroppo non ha potuto niente contro un coin flip particolarmente sfortunato che ha messo, con anticipo, la parola “fine” alle sue possibilità di accedere al final table.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.