1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. La tappa dell’IPT a Nova Gorica ha finalmente un vincitore
  • La tappa dell’IPT a Nova Gorica ha finalmente un vincitore

    Lunedi 12 settembre 2011 da Claudio

Ogni Final Table è un evento unico e irrepetibile. Infatti, difficilmente si potrà assistere nuovamente a uno scontro tra gli stessi giocatori in una successiva edizione di un qualsiasi torneo, o in un altro. Per questo motivo, e per le grandi giocate che sembrano contraddistinguere ogni Final Table, l’ultima giornata di un torneo riesce, di solito, a coinvolgere un gran numero di appassionati di questo affascinante gioco.

Il Final Table dell’IPT di Nova Gorica non ha di certo deluso le aspettative di chi lo ha seguito.

La tappa dell’IPT, l’Italian Poker Tour, l’evento per eccellenza per il poker italiano ha fatto registrare un ottimo numero di presenze.

Questo fa ben sperare, non solo per il poker italiano, sempre più spesso sotto i riflettori in positivo, ma anche per il poker in generale. Non dimentichiamoci che il “Black Friday” ha colpito non solo il poker online, ma, indirettamente, anche il poker dal vivo. L’attenzione che questi eventi possono portare al mondo del poker non potrà che invogliare sempre più giocatori a fidarsi nuovamente delle poker room esistenti.

Ma stavamo parlando del Final Table della tappa dell’IPT di Nova Gorica.
Vincitore, e dominatore indiscusso del Final Table, è il l’ucraino Oleksii Kovalchuk.
Un giocatore che non ha di certo bisogno di molte presentazioni, visto che a soli 21 anni può vantare già dei risultati di tutto rispetto.

Ha al suo attivo, oltre al primo posto in una tappa IPT che ha vinto in questa occasione, un braccialetto, e 3 piazzamenti “in the money”, alle WSOP del 2011.

Considerando che ha partecipato a una sola edizione delle WSOP, è possibile entrare in un casinò americano a 18 anni ma per giocare bisogna averne 21, lo si può certamente considerare un giocatore che vuol bruciare le tappe.

Il poker dal vivo ovviamente non è l’unico interesse di Oleksii, che apprezza enormemente anche i tavoli online. Il giocatore ucraino, sia dal vivo che online, sembra prediligere un gioco decisamente aggressivo. Lo ha dimostrato al Final Table, dove ha eliminato ben 4 giocatori, l’ultimo dei quali è stato l’italiano Luca Moschitta, che ha concluso il suo torneo in seconda posizione.

Moschitta può comunque essere fiero della sua prestazione, che gli ha fruttato un premio di 97.000 Euro. Oleksii invece, oltre al trofeo, si porta a casa un assegno dal valore di 150.000 Euro. Davvero niente male per un giocatore di 21 anni.

Gli altri giocatori che sono arrivati al Final Table sono stati David Zampini, il terzo classificato, che si è aggiudicato un premio di quasi 62.000 Euro. Al quarto posto troviamo sempre un italiano, Gianfranco Mazzariello, che se ne torna a casa con oltre 40.000 Euro.
Scendendo troviamo un altro giocatore ucraino, Vitalii Minakov, che pur avendo dato parecchio filo da torcere ai suoi avversari del Final Table, ha dovuto accontentarsi della quinta posizione, e di un premio poco al di sotto ai 28.000 Euro. In sesta posizione troviamo un altro nostro connazionale, Domenico Cordì, che è stato eliminato proprio da Minakov, e ha dovuto accontentarsi, si fa per dire, di un premio di 22.000 Euro.

Gli ultimi 2 giocatori che si sono seduti a questo Final Table sono stati Viliyan Petleshkov, che ha chiuso in settimana posizione, vincendo 16.700 Euro, e Marco Leonzio, il primo ad uscire, che si è aggiudicato un premio di 13.900 Euro.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.