1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. La rivoluzione del poker online
  • La rivoluzione del poker online

    venerdì 7 settembre 2012 da Beatrice

Oggi, i giocatori di poker, sono abituati a connettersi alla propria poker room preferita e giocare a poker quando vogliono, magari anche dal proprio cellulare.
Pochi si rendono davvero conto di che rivoluzione sia stata quella del poker online! Soprattutto, pochissimi sanno che questa rivoluzione è recente e che fino a poco fa per giocare a poker bisognava uscire di casa ed andare in un casinò. I casinò, tuttavia, non sono molti, soprattutto in Italia, e allora succedeva più spesso che gli appassionati di poker dovessero accontentarsi di qualche partitella con gli amici, ma nulla di più.

Poi, improvvisamente, tutto è cambiato! Scoprite l’affascinate storia del poker online, una rivoluzione moderna fatta a colpi di carte!

L’alba del poker online

Appena 14 anni fa nasceva la prima poker room della storia del poker online. Si trattava di Planet Poker, oggi non più attiva. Planet Poker è stata la poker room pioniera, che ha aperto il proprio sito nel 1998. Ovviamente, si trattava di una poker room americana, frequentata in prevalenza da utenti americani, anche perché internet era ancora agli inizi.

Planet Poker non restò a lungo la sola poker room della rete. Presto si affacciò sul mercato una nuova concorrente, Paradise Poker. I più intraprendenti, infatti, iniziarono da subito a capire che il settore del poker online poteva essere un ottimo investimento, poiché si trattava di un settore dalle ottime potenzialità.
Anche se sono passati pochi anni, bisognava essere davvero lungimiranti all’epoca, perché internet non era affatto come noi oggi lo conosciamo. Le connessioni erano lente, e vi erano frequenti interruzioni del servizio. In più, la copertura era molto ridotta e per alcuni anni limitata solo agli Stati Uniti. Anche se l’evoluzione della tecnologia lasciava ben sperare in un miglioramento, alla fine degli anni novanta internet era un vero disastro.

Inoltre, vi era il problema della gestione dei pagamenti online, una questione molto delicata. Paypal e simili ancora non avevano visto la luce e la truffa era dietro l’angolo. Nel 1999 arriva Neteller che sembra risolvere tutti i problemi legati alla gestione del denaro. Dopo le prime diffidenze, Neteller si rivela la soluzione perfetta ed insieme ai miglioramenti tecnici della rete internet, permette la diffusione del poker online.

Nuove poker room, nuovi servizi

La velocità dell’evoluzione del poker online è sorprendente: nel giro di tre anni si affacciano sul mercato nuove poker room, destinate ad entrare nella storia del poker. Nel 2001, infatti, quando ormai Planet Poker e Pradise Poker non sono ormai sufficienti a rispondere alla crescente domanda dei giocatori, si affacciano sulla scena le poker room che oggi tutti conosciamo, come Poker Stars e Party Poker. Oltre a fornire un servizio nettamente migliorato, sia dal punto di vista tecnico che grafico, le nuove poker room offrono anche più servizi, come nuove modalità di gioco, nuovi tornei, tante diverse specialità di gioco. Se qualcuno nutriva ancora dei dubbi sull’espansione del poker online, era decisamente il momento di metterli da parte, perché si preannunciava un successo senza precedenti.

Lo sviluppo del poker online ha dato anche una grossa spinta al poker live, che è tornato ad essere protagonista dei casinò di tutto il mondo, dopo essere stato messo da parte in favore di altri giochi più remunerativi.

La consacrazione definitiva del poker online si ha nel 2003, quando un impiegato americano appassionato di poker, Chris Moneymaker, riesce a vincere 2,5 milioni di dollari al Main Event delle World Series of Poker di Las Vegas, dopo esservi approdato tramite un torneo online da 39 $. Il mondo del poker online non sarà mai più lo stesso.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.