1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Il World Poker Tour fa tappa a Venezia
  • Il World Poker Tour fa tappa a Venezia

    mercoledì 19 marzo 2014 da Beatrice

Terminato il WPT National con la vittoria di Alessandro Minasi per 75,000 €, è arrivato il momento di parlare del tour internazionale più importante al mondo, il World Poker Tour. Tra le varie tappe che compongono questa manifestazione senza eguali, vi è anche una tappa italiana, quella di Venezia.
Tra la tappa del WPT National e la tappa del WPT vero e proprio, Venezia vive un periodo incredibile, diventando la capitale del poker non solo d’Italia, ma del mondo.

A differenza del WPT National dedicato appunto all’Italia, il WPT è un torneo di respiro internazionale, dove la maggior parte dei partecipanti è straniero, anche se sono comunque tanti i giocatori italiani che vi partecipano, ma mai tanti quanti quelli che ospita il WPT National.

Insomma, con il World Poker Tour a Venezia il poker mondiale si ritrova in Italia.

Il day 1 A di questo importante torneo è iniziato davvero sotto tono, viste le aspettative: solo 51 giocatori si sono iscritti al day 1 A, che si è concluso con il dominio di uno straniero, Tigran Yzychyan. Ecco la top five di fine giornata:

1. Tigran Yazychyan con 91.525 chip
2. William Dorey con 81.475 chip
3. Alberto Fiorilla con 71.800 chip
4. Andrea Dato con 68.975 chip
5. Roberto Masullo con 68.595 chip

Il day 1 B ha visto più giocatori iscritti, ma non si può certo affermare che questa tappa del WPT sia stata un successo in termini di partecipazione. Con 92 giocatori al day 1 B il totale di iscrizioni è arrivato a 143, un po’ pochi per un torneo di questo calibro.

Di questi 143, 104 sono riusciti a qualificarsi per il day 2, che è partito con questa top ten:

1. David Taborsky con 100.300 chip
2. Charles Chattha con 97.850 chip
3. Tigran Yazychyan con 91.525 chip
4. William Dorey con 81.475 chip
5. Massimo Mosele con 81.000 chip
6. Andreas Goeller con 73.450 chip
7. Alberto Fiorilla con 71.800 chip
8. Victor Ilyukhin con 71.695 chip
9. Andrea Dato con 69.875 chip
10. Roberto Masullo con 68.595 chip

Anche se la top ten di inizio day 2 non parlava molto italiano, i nostri giocatori si sono poi ripresi durante la seconda giornata di gioco e sono riusciti ad eliminare diversi palyer stranieri, conquistando posizioni molto importanti in classifica, su cui spicca la leadership di Andrea Dato, che tra gli altri ha eliminato Liv Boeree. Altri giocatori in gioco erano Fernando Lo Cascio, Max Pescataori, Christian Nuvola e Giacomo Fundarò, mentre tra gli eliminati troviamo Sergio Castelluccio, Dario Sammartino, Rocco Palumbo e Gabriele Lepore.

Ecco la top five alla fine del day 2:
1. Andrea Dato con 243.300 chip
2. Antonio Buonanno con 205.200 chip
3. Sam Trickett con 201.000 chip
4. Simon Hemsworth con 173.100 chip
5. Mario Vojvoda con 153.600 chip

Al day 3 è stato protagonista lo scoppio della bolla con i primi premi assegnati, ma soprattutto Alessio Isaia, che ha concluso la giornata da chip leader con il sogno di fare un incredibile bis, avendo lui già vinto il WPT nel 2011. Altro italiano in ottime condizioni è Antonio Bernaudo, al 7° posto. Ecco la top five:

1. Alessio Isaia con 461.500 chip
2. Sotirios Koutoupas con 431.500 chip
3. Michele Sigoli con 379.500 chip
4. Diego Zelter con 377.500 chip
5. Sam Trickett con 350.000 chip

Il tavolo finale di questo WPT di Venezia è stato un tavolo particolarmente spettacolare, a sei giocatori, con la leadership di Andrea Dato e Alessio Isaia in terza posizione, eccolo:

1. Andrea Dato con 1.364.000 chip
2. Samuel Trickett con 911.000 chip
3. Alessio Isaia con 708.000 chip
4. Mario Vojvoda con 643.000 chip
5. Maurizio Saieva con 347.000 chip
6. Sotirios Koutoupas con 344.000 chip

I due nomi che più spiccavano erano proprio quelli del primo e secondo, che sono infatti arrivati fino al testa a testa. Alla fine il nostro Andrea Dato è riuscito a battere il campione inglese e ad aggiudicarsi il primo premio e l’onore di vincere una tappa WPT. Alessio Isaia, altro grande favorito è stato invece eliminato dalla corsa alle prime battute di gioco, in quinta posizione, dopo la prima uscita in sesta posizione del greco Sotirios Koutoupas.

Ecco la classifica finale del World Poker Tour di Venezia 2014:

1. Andrea Dato con 105.000 €
2. Sam Trickett con 66.000 €
3. Maurizio Saieva con 42.000 €
4. Mario Vojvoda con 31.000 €
5. Alessio Isaia con 24.000 €
6. Sotirios Koutoupas con 19.400 €

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.