1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Greg Merson trionfa al Main Event
  • Greg Merson trionfa al Main Event

    Lunedi 12 novembre 2012 da Beatrice

Pochi giorni fa, il mondo del poker ha potuto festeggiare un nuovo grande campione, Greg Merson, che ha vinto il Main Event delle World Series of Poker del 2012, aggiudicandosi quindi il titolo di Campione del Mondo di Poker di quest’anno.

Il Final Table, composto da 8 giocatori statunitensi e un giocatore ungherese, ha preso il via il 28 ottobre e in breve gli October Nine, ovvero i nove giocatori che sono arrivati fino alla conclusione del Main Event, sono rimasti in tre, per tentare di vincere un montepremi astronomico di 8,5 milioni di dollari.
I tre giocatori rimasti in gara il secondo giorno non sono nomi conosciuti, non si tratta di grandi star del poker famose in tutto il mondo. Tuttavia, la situazione in cui si sono trovati, che li ha di fatto esposti ai riflettori di tutto il mondo, ha permesso loro di uscire dall’anonimato.

Lunedì 29, dopo appena un giorno di gioco, il chip leader era già Greg Merson, con 88,350,000 chip, grazie all’ottimo gioco della giornata precedente. Il secondo posto era di Jesse Sylvia con 62,750,000 chip, che è rimasto alle costole di Merson fino alla fine, mentre il terzo era di Jacob Balsinger, con 46,875,000. Gli altri sei giocatori che sono stati eliminati il giorno precedente hanno comunque raggiunto un risultato eccezionale per la loro carriera. Quest’anno, infatti, a differenza delle passate edizioni, tra i nove finalisti mancava il nome grosso, il grande campione che normalmente viene dato per favorito. Per questo motivo, tutta la gara è stata seguita con grande interesse, perché non vi erano giocatori che partissero in posizioni di vantaggio rispetto agli altri. Tutti e nove i giocatori erano praticamente degli sconosciuti e tra gli appassionati vi era molta curiosità di scoprire le loro qualità. Arrivare al Final Table del Main Event delle World Series of Poker 2012, pertanto, è stato un grandissimo successo per tutti, anche per quelli che sono stati eliminati durante la prima giornata di gioco. Nessuno di loro aveva mai vinto in carriera il denaro che hanno vinto in questa occasione! Il nono classificato, Steve Gee, ha portato a casa ben 754,000 dollari. L’ottavo classificato, Robert Salaburu, ha vinto quasi un milione di dollari. Michael Esposito, che tra l’altro ha origini italiane, si è piazzato al 7° posto, vincento 1,2 milioni di dollari. L’unico europeo del Final Table, l’ungherese Andras Koroknai è stato eliminato in 6° posizione, vincendo 1,6 milioni di dollari. Quinto e quarto posto sono andati rispettivamente a Jeremy Ausmus e a Russell Thomas, che hanno incassato un premio di 2,150,000 $ il primo e 2,850,000 $ il secondo. Proprio niente male!
I primi tre classificati

Se i giocatori che non sono arrivati sul podio hanno potuto vincere cifre così alte, provate ad immaginare quanto hanno vinto i primi tre. Ma andiamo per ordine.

Tutti e tre i finalisti, benché non conosciuti al grande pubblico, avevano comunque storie interessanti alle loro spalle e sponsorizzazioni di alto livello. Merson, per esempio, faceva parte del Team di Phil Ivey, che ha tifato per lui sin dall’inizio. Anche Sylvia aveva una sostenitrice piuttosto famosa, Vanessa Selbst, che lo ha sostenuto con consigli molto utili. Per Balsiger, invece, essere alle World Series of Poker aveva un valore ancora maggiore, poiché è recentemente sopravvissuto ad un grave incidente stradale.

Ciascuno di questi giocatori è riuscito in breve tempo a farsi amare del pubblico, grazie ad un gioco pulito e molto interessante. Balsiger, il terzo classificato, si è arreso dopo ben 11 ore, senza essersi mai risparmiato nel gioco. Si tratta comunque di una prestazione eccellente per un giocatore che ha appena 21 anni.

Il testa a testa è stato dunque tra Greg Merson e Jesse Sylvia. Entrambi non ne volevano proprio sapere di arrivare secondi e dover così rinunciare al prestigio di vincere il titolo di campione del mondo e il braccialetto.

Tuttavia, dopo 11 ore di gioco e l’eliminazione del terzo classificato, sono bastate una ventina di mani per concludere il gioco. Lo stile aggressivo di Merson a lentamente spiazzato Sylvia che si è dovuto arrendere. L’ultima mano ha visto QJ per Sylvia e K5 per Merson. Sulla carta Merson non era messo benissimo, ma il board lo ha aiutato a vincere il titolo di Campione del Mondo di Poker del 2012 e 8,531,853 $. Sylvia e Balsinger, tuttavia, hanno potuto consolarsi con 5,295,149 $ per il primo e 3,799,073 $ per il secondo.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.