1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Continua il periodo nero di Full Tilt Poker
  • Continua il periodo nero di Full Tilt Poker

    domenica 17 luglio 2011 da Claudio

Il futuro di Full Tilt Poker sembra sempre più essere incerto, tanto che ormai sono rimasti ben pochi quelli che credono possibile vederla tornare ai fasti di un tempo.

Gli unici che sperano ancora di assistere ad un vero e proprio miracolo, che faccia cambiare radicalmente le sorti di una delle maggior poker room online del mondo, almeno fino a poco tempo fa, sono proprio i suoi giocatori. Il motivo? Molto semplice, solo in questo modo potranno vedersi restituire il denaro bloccato sugli account di gioco con cui, fino a poco tempo fa, potevano fare le proprie puntate.

Anche se le speranze degli ex-giocatori di Full Tilt Poker avevano avuto un leggero rialzo negli ultimi giorni, dopo che erano circolate delle voci che vedevano alcuni investitori europei intenzionati ad acquistare la poker room, le cose, adesso, non sembrano procedere nel migliore dei modi.

Infatti, da pochi giorni, Full Tilt Poker non è più autorizzata ad operare neanche sul territorio francese. Dopo che la Alderney Gaming Control Commission aveva ritirato la licenza che aveva concesso, in favore delle poker room, per la poca chiarezza sulla situazione finanziaria della società, è partito un controllo ad ampio raggio in tutti i paesi in cui Full Tilt Poker è autorizzata ad operare.

I contabili francesi sono stati i più veloci a quanto pare, e avendo costatato la deludente situazione finanziaria della Rekop Limited, la società partner di Full Tilt Poker, hanno deciso di ritirare immediatamente la licenza alla poker room.

Comunque, non è ancora molto chiaro se questo potrebbe far scattare un effetto a catena, che porterebbe diverse nazioni europee a revocare la licenza concessa a Full Tilt Poker. Per il momento non si hanno ancora notizie di altre revisioni dei conti da parte di organi amministrativi europei, ma la cosa non sembrerebbe affatto strana visti i problemi finanziari in cui sta navigando Full Tilt Poker ultimamente.

Se i giocatori che hanno un account su Full Tilt Poker, con del denaro bloccato, non stanno di certo passando un bel periodo, lo stesso si può dire per le persone affiliate alla poker room americana. La poker room ha difatti informato, con un comunicato ufficiale, che verranno sospesi anche i pagamenti verso i propri affiliati.

Full Tilt Poker ha comunque voluto precisare che i capitali per pagare gli affiliati sono presenti, e che i compensi, in sospeso, sono stati solo rinviati ad una data da destinarsi. La notizia non renderà di certo molto felice chi ha contribuito a far crescere, fino a poco tempo fa, gli introiti della poker room. Soprattutto perché il comunicato non ha indicato nessuna data precisa ma solo un vago accenno a “quando Full Tilt Poker potrà di nuovo accogliere con regolarità i giocatori”.

Le diverse notizie riguardanti Full Tilt Poker sembrano peggiorare sempre di più la posizione della poker room americana. Questa per cercare di fronteggiare le perdite causate dal “Black Friday” ha prima licenziato i propri giocatori sponsorizzati, per poi bloccare i fondi presenti sugli account di gioco, e per finire i fondi dei siti, e delle persone, a lei affiliate.

Sembra ormai davvero difficile credere che dei potenziali compratori siano interessati ad acquistare un’azienda che non riesce, o non vuole, pagare i propri debitori.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.