1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. Concluse le Italian Series of Poker 2013
  • Concluse le Italian Series of Poker 2013

    Lunedi 27 maggio 2013 da Beatrice

Le Italian Series of Poker 2013, che si sono svolte a Saint Vincent, si sono da poco concluse. Sono stati giocati 21 eventi e 21 giocatori hanno vinto il braccialetto, un trofeo dall’alto valore simbolico ma dal basso valore commerciale, a differenza di quelli di Las Vegas.

Rispetto all’edizione scorsa, gli eventi organizzati sono aumentati, passando da 15 del 2012 ai 21 di quest’anno. Di conseguenza sono ovviamente aumentati anche i partecipanti totale. Anche i montepremi sono stati più alti dello scorso anno, a differenza dei buy in che sono calati. Insomma un successo generale che mette d’accordo tutti, giocatori, organizzatori e appassionati di poker.

Visto il crescente sviluppo di questo evento tutto italiano, c’è da aspettarsi qualche novità interessante anche per il prossimo anno. Ma non facciamo un passo troppo lungo, per ora ci dedichiamo agli eventi di quest’anno e ai loro vincitori.

I vincitori delle Italian Series of Poker 2013

Come dicevamo, in questo articolo potrete scoprire tutti i vincitori delle recenti Italian Series of Poker, tenutesi a Saint Vincent, al Casinò de la Vallée. Non entreremo nel merito di ciascuna gara, perché non basterebbe questo spazio, ma vogliamo almeno celebrare i giocatori che sono riusciti a mettere al proprio polso uno dei 21 braccialetti in palio, anche perché è la prima volta che alle Italian Series of Poker viene assegnato questo premio, oltre al montepremi.

Partiamo con il primo evento che ha assegnato un braccialetto, che non è quello che ha aperto i giochi, ma l’evento numero 2, il Side Event Turbo. Il primo posto di questo evento è andato a Filippo Galtieri, che ha vinto con esso un montepremi di 2,440 €.
Altri due Side Event Turbo hanno poi assegnato i successivi premi, il primo a Giorgio Di Cunzolo, mentre il secondo a Sandro Moscardin.

Quarto evento a regalare un braccialetto è stato quello dedicato ai giornalisti, dove ha trionfato Roberto Colombo, giornalista di Tuttosport.

Finalmente, poi, anche l’evento d’apertura delle Italian Series of Poker, ovvero il Deep Event, è arrivato alla sua conclusione, assegnando un altro braccialetto. Due parole sull’evento sono doverose: ben 500 giocatori si sono presentati ai tre day 1 organizzati, segno che l’evento è stato davvero molto sentito dalla comunità di player. Alla fine, su tutti l’ha spuntata Navid Hakimiam, che oltre al braccialetto ha incassato un premio di 40,000 €.

Trionfo anche per un grande del poker italiano, Filippo Candio, che ha portato a casa il braccialetto dell’evento No Limiti Hold’em Shootout, evento da 330 € di buy in, vincendo anche 3,500 €. Per un giocatore del suo livello, abituato a montepremi ben più alti, il premio finale deve essere stato tutto sommato poco importante; il braccialetto però, vale molto di più, anche per uno abituato a giocare alle World Series of Poker.

L’evento Side Turbo No Limit Hold’em è stato vinto da Bruno Dama, che ha battuto un numero tutto sommato ridotto di giocatori, solo 76. Nonostante il numero basso, la gara è continuata tutta la notte, segno che ciascuno ci ha davvero messo il cuore.

Il Campionato Italiano Pro, evento numero 9, è andato a Franco Cultreri, insieme a 11,000 € di premio. Non solo Hold’em alle Italian Series of Poker: anche l’Omaha ha trovato il suo spazio, con l’evento di Pot Limit Omaha, vinto da uno dei grandi del nostro poker, Salvatore Bonavena. 46 giocatori si sono dovuti arrendere al suo indiscusso talento, che gli ha permesso di portare a casa il braccialetto e 4,500 € di premio.

E ancora, il braccialetto dell’evento numero 13, il Campionato Italiano Bounty è andato a Roberto Begni, mentre l’evento numero 14, un altro Side Event Turbo, è andato a Antonello Longo, insieme a 2,000 €. Mattia Gazzola si è aggiudicato l’altro Side Turbo, l’evento numero 16, e i 2,100 € di montepremi. Evento identico il numero 19, andato a Mirco Di Masi. L’evento dedicato alle donne è stato vinto da Veronica Signorini, mentre Vinicio Cardellini ha messo le mani su uno degli eventi più difficili, quello di Mixed Game, vincendo 3,000 €. L’ISOP League è andata a Davide Costa, assieme a 3,500 €, mentre il Campionato Italiano 6 max e i 9,000 € di montepremi per il primo classificato sono andati a casa con Giacomo Albero Mallamaci.

Infine, il Main Event della manifestazione è stato vinto da Natale Sottile, che ha incassato il montepremi più alto di tutte le Italian Series of Poker 2013, ben 41,200 €, oltre alla soddisfazione di essersi portato a casa il braccialetto più prestigioso di tutte le ISOP.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.