1. Home>
  2. Notizie sul Poker>
  3. 888poker esce dal mercato australiano del poker online
  • 888poker esce dal mercato australiano del poker online

    Giovedi 26 gennaio 2017 da Antonella Curione

La nota poker room online 888poker, la seconda poker room in ordine di importanza dopo il colosso on line PokerStars, ha deciso di uscire dal mercato australiano a partire dal 16 Gennaio 2017. Il motivo di questa scelta è da ricercare nelle modifiche previste alla legislazione australiana che regola il gioco d’azzardo. La società ha inviato ai giocatori australiani una e-mail, per avvisarli della decisione. Il testo è il seguente: “A seguito di una rivalutazione degli obiettivi della compagnia, vi informiamo che i servizi di 888poker non saranno offerti ai giocatori residenti in Australia e, pertanto, il vostro account sarà chiuso a partire dal 16/01/2017. Potrete ritirare tutti i fondi dal vostro conto utilizzando le funzionalità per l’incasso online. Se siete già registrati a uno qualsiasi dei nostri tornei, a partire dal 16/01/2017 in poi, vi preghiamo di annullare la registrazione in quanto non sarete in grado di partecipare”.

La mossa della poker room 888poker non è stata sorprendente, in previsione di una serie di multe milionarie per gli operatori on line di gioco d’azzardo che offrono servizi ai giocatori australiani. Tali sanzioni, in relazione alle modifiche alla legislazione sul gioco d’azzardo online, dovrebbero entrare in vigore all’inizio del mese prossimo. L’approvazione delle modifiche è avvenuta nel mese di novembre ed è stato stabilito che tutte le attività on line di gioco d’azzardo non autorizzate, ad esempio le scommesse sportive, potranno essere considerate illegali.

Il mercato australiano è stato una zona grigia, per il settore del poker online e le autorità per diversi anni hanno seguito una linea morbida con gli operatori. Un operatore di poker online che non ha una licenza, potrebbe incorrere in sanzioni di oltre 6 milioni al giorno. Gli operatori di piccole dimensioni potrebbero seguire l’esempio degli operatori più importanti. I giocatori australiani rappresentano il 2-5% del settore del poker online. Dato che i principali operatori di poker lasceranno il mercato australiano, è probabile che il settore diventi come il mercato statunitense in cui i giocatori scelgono le poker room online minori oppure siti alternativi e poker room estere.

PokerStars potrebbe uscire dal mercato, proprio in previsione delle modifiche alla legislazione, per evitare sanzioni rigide. È difficile che la società Amaya sia in grado di avere una solida base per restare nel mercato australiano e continuare a operare nel settore del poker online. La questione dei ricavi può essere considerata marginale, se il rischio riguardante la sua reputazione è sostanziale. È prevedibile che l’uscita dal mercato sia imminente. I ricavi sono importanti ma la società richiede una buona reputazione a livello globale, per la strategia di crescita.

La notizia dell’uscita dal mercato australiano è parte di un programma, in quanto 888poker ha deciso di cessare le proposte dei suoi servizi, in qualità di operatore, anche nel mercato della Slovenia. La regolamentazione del gioco d’azzardo online è stato l’ultimo dei compiti di un Paese che ha conquistato da poco l’indipendenza. La preoccupazione del governo è concentrata sull’approvazione di una legislazione che eviti flussi di denaro verso l’estero. La Slovenia è membro dell’Unione Europea dal 2004 e ha iniziato a regolamentare il gioco d’azzardo online nel 2013. I colossi del poker online PokerStars e 888poker hanno lasciato il mercato, prima della distribuzione delle licenze per operare nel settore.

Un altro mercato del settore del gioco d’azzardo online è in fase di stabilizzazione. Lo Stato in questione è Portogallo che ha approvato nuove leggi sul gioco d’azzardo nel mese di aprile 2015 e ha subito richiesto l’uscita dal mercato di tutti gli operatori senza licenza. Poi è stata concessa la prima licenza di operatore a Betclic e da lì altre licenze sono state approvate.

both

both

both

Se siete interessati ad avere maggiori informazioni sull'online poker, provate a cercare su Yahoo, sull' Open Directory Project, o Bing.